Convegno tecnico 2018

Buongiorno amici!

Il 2 e 3 di dicembre, A.N.A.M. organizza a Milano Linate, presso l’Hote Allegroitalia, in via baracca 19 Novegro di Segrate ( a 600 metri dall’aeroporto), il Convegno Tecnico 2018!

Saranno presentate tutte le novità dell’acconciatura dei concorsi (mondiali compresi) dell’anno 2019!

All’inizio del convegno, il 2/12 alle ore 14.00, sarà consegnato un riconoscimento a tutti i concorrenti che hanno partecipato al Mondiale di Parigi 2018.

Cogliamo l’occasione per invitarvi tutti, vi aspettiamo numerosi! 😉

 

 

Successo di pubblico alla presentazione del libro “Le mani tra i capelli e un taglio di capelli scolpito a rasoio per la vittoria mondiale” di Vincenzo Russo

CATANIA – Si è svolta di fronte ad una nutrita platea di amici e professionisti catanesi la presentazione del libro del maestro Vincenzo Russo, “Le mani tra i capelli e un taglio di capelli scolpito a rasoio per la vittoria mondiale”. L’evento – tenutosi lunedì 29 ottobre ’18 nel salone Platania della Camera di Commercio di Catania – è stato promosso dall’associazione catanese “La Casa degli Acconciatori” di Catania con il patrocinio della Camera di Commercio Catania, Ragusa e Siracusa della Sicilia Orientale e di Mod’Anam, Accademia Nazionale Acconciatori Moda Catania.

Ad introdurre l’autore è stato Salvo Ruffino, presidente dell’associazione catanese La Casa degli Acconciatori. “Abbiamo accolto con entusiasmo questa iniziativa – ha spiegato Ruffino – perché Russo con il suo libro racconta le vicende di tanti emigrati italiani che, come lui, partono dal Sud per andare a trovare fortuna in qualche parte del mondo. Qualcuno ce l’ha fatta come lui, che è diventato un professionista affermato nella città milanese, altri hanno magari invece avuto un riscontro diverso. Ma la storia raccontata dal maestro è quella di ognuno di noi. L’associazione ha intrapreso questo percorso culturale che vorrà sicuramente proseguire attraverso anche altre iniziative di pari interesse sociale e culturale”.

La presentazione è stata utile, inoltre, per far fare in breve il punto sullo stato attuale della categoria degli acconciatori e sul tessuto sociale-imprenditoriale siciliano. “Essere rappresentati – ha dichiarato Pietro Agen presidente delle Camere di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa della Sicilia orientale – da vicende dal respiro nazionale e internazionale è un modo per superare e affrontare le piccolezze che viviamo sul territorio. La storia di Russo rappresenta un punto di partenza per tutta la categoria. La nostra Super Camera ha oggiin tutto 118 dipendenti, quando prima ce n’erano il doppio per ciascuna Camera. Non potendo assumere oggi, ci ritroveremo domani a non sapere come fare. Il nostro obiettivo è sciogliere questi nodi”.

“Volete è potere. Tutti possono arrivare dove vogliono – ha detto l’autore – Certo, c’è chi più è fortunato e chi lo è meno. Ma diventare esperti di una arte o di una professione dipende solo da noi. Nel libro racconto la storia della mia vita. E sono molto contento di come siano andate le cose. Ho avuto una bellissima famiglia. Sognavo di fare l’acconciatore. Fare il parrucchiere è un’arte. E ho avuto la fortuna di lavorare per dei grandi personaggi. Di questo lavoro amo il contatto umano. Questo è un momento triste per la mia categoria. Intanto perché i giovani non lo vogliono più fare il mestiere dell’acconciatore, ma poi perché c’è molta concorrenza sleale. Nel libro ripercorro tanti momenti della mia vita: è un tuffo nel passato fra aneddoti ed emozioni vissute”.

Fra i presenti alla presentazione anche il giornalista e politico catanese Salvo Fleres: “Il libro di Russo non parla esclusivamente della sua vita. Non è un’autobiografia, non è neanche la storia di una categoria. È di più. Contiene un messaggio rivolto ai giovani e ci insegna che con la volontà, l’impegno, la passione, con la professionalità e anche con un pizzico di fortuna, si può riuscire a superare le difficoltà della vita. Il libro di Russo credo che meriti di essere raccontato nelle scuole oggi più che mai, anche perché proprio oggi occorre dare le opportunità ai giovani senza lasciare che si rassegnino ad inseguire soluzioni moralmente non corrette. Il libro di Russo lo dice chiaramente: se tutti noi ci fermassimo in attesa che qualcuno ci risolva i problemi il mondo sarebbe fermo. Bisogna lavorare”.  Fra gli intervenuti anche il professor Tino Vittorio, docente di Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Catania che ha relazionato sulla Tricostoriografia: I capelli e la Storia.

Il volume “Le mani tra i capelli e un taglio di capelli scolpito a rasoio per la vittoria mondiale” ripercorre la storia umana e professionale del maestro acconciatore Vincenzo Russo. La storia di un giovane talento che negli anni 50’ decise di lasciare Cerignola per tentare la sua fortuna a Milano. Al suo arrivo nella grande città si ritrovò ad affrontare durissime esperienze, che non lo fecero però abbattere. Non smise mai d’inseguire i suoi obiettivi e i suoi sogni che alla fine ha realizzato ottenendo anche strepitosi riconoscimenti professionali, segni anche delle sue qualità umane. Ma l’autore insiste sempre nel ribadire come siano in realtà gli affetti il trofeo di cui va più fiero. Una storia con un lieto fine che il maestro pugliese, oggi ottantenne, ha voluto donare ai suoi estimatori, amici e professionisti del settore.

La conoscete la storia della festa di Halloween?

Halloween: storia della festa

Streghe, zombie, mostri e zucche… questo ci viene in mente quando pensiamo alla festa di Halloween. Tuttavia, come spesso accade, non conosciamo l’origine di una festa che al giorno d’oggi è così popolare. Come infatti vedremo Halloweenaffonda le sue radici in un passato remoto e nel corso della storia ha subito molte modificazioni, fino a diventare quello che intendiamo oggi.

Halloween oggi

Tipica zucca di Halloween illuminata
Tipica zucca di Halloween illuminata —Fonte: Istock

La festa di Halloween come la conosciamo oggiMa prima di passare a svelare le origini di Halloween spieghiamo, anche se molti già lo sapranno, in cosa consiste al giorno d’oggi la festa di HalloweenHalloween cade il 31 ottobre di ogni anno e viene festeggiato soprattutto negli Stati Uniti e in Inghilterra, anche se negli ultimi decenni ha preso piede anche in molti altri paesi, compresa l’Italia. Durante la notte tra il 31 e il 1 novembre i bambini, ma spesso anche gli adulti, girano di casa in casa mascherati da creature mostruose per il famoso rito del “dolcetto o scherzetto”: gli abitanti della casa potranno allora salvarsi dai terribili scherzi a tinte macabre solo regalando dolcetti ai bambini.

Origine di Halloween: la festa celtica del Semhain

Alcuni studiosi hanno individuato le origini dell’attuale festa di Halloween nella festa celtica di Semhain, che coincide col il capodanno celtico. I Celti, come altri popoli antichi, misuravano il tempo in base alle stagioni e ai cicli del raccolto, così che Semhain era la festa che segnava la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno e allo stesso tempo l’ultimo raccolto prima dell’inizio della stagione fredda, l’occasione in cui si mettevano da parte le provviste per superare il freddo inverno nordico. Per questo motivo Semhain era la festa più importante per i celti e rappresentava un momento di passaggio, fuori dal tempo. Da questo deriva il carattere mortuario della festa di Semhain, che ritroveremo nel moderno Halloween: in questo momento di mezzo infatti i Celti credevano che la parete che divide il regno dei morti da quello dei vivi si assottigliasse e che i due mondi potessero entrare in comunicazione: i morti potevano tornare nel mondo dei vivi ed entrare in contatto con essi. Per questo motivo la festa di Semhain era anche un momento per onorare i morti.

Paesaggio di Halloween
Paesaggio di Halloween — Fonte: Istock

I romani e la festa dei morti e la relazione con la festa cristiana di Ognissanti

Romani più tardi fecero coincidere la festa di Semhain con la loro festa dei morti, che aveva luogo in maggio, mentre più avanti i cristiani istituiranno la festa dei morti il 2 novembre, il giorno dopo di Ognissanti. In effetti lo stesso nome moderno di Halloween è legato alla festa di Ognissanti, in quanto deriva da “All Hallow’s Eve”, che in inglese antico significava proprio la vigilia di Ognissanti. Semhain si lega dunque, oltre che ad Halloween, a una serie di feste in onore dei morti, sia religiose che non religiose.

Semhain, l’antenato del nostro Halloween è dunque una festa che viene dall’Irlanda, dove la cultura celtica ebbe più lunga fortuna. Ma come la festa di Halloween è giunta negli Stati Uniti? Alla base di tutto ci sono le migrazioni. Quando nel corso dell’800 molti irlandesi, spinti dalla povertà, decisero di emigrare verso le nuove terre americane, portarono con sé molte delle loro tradizioni, tra cui quella del capodanno celtico, ovvero Halloween. Negli Stati Uniti la festa ha poi preso il carattere che oggi conosciamo, scadendo negli ultimi anni anche nel consumismo dilagante e perdendo i suoi significati originari.

Fare il Parrucchiere significa Professionalità e tanta, tanta Passione!

3 ore e 15 minuti di lavoro!

E qualcuno ancora sostiene che fare il Parrucchiere sia facile!

Buon lavoro amici! 😉

Il Parrucchiere più vecchio del mondo!

È napoletano il barbiere più anziano del mondo: ha 107 anni e lavora ancora!
La sua storia è davvero toccante!

Guardate il video! ❤️❤️

Tendenze Moda Capelli A/I 2018/2019

Le tendenze in termini di tagli di capelli per l’Autunno/Inverno 2018 2019 sono davvero molto diverse tra loro, ma riconoscono un trend comune: lo styling è naturale, facile da realizzare anche a casa, nella maggior parte dei casi. Non mancano, però, tagli di capelli che si fregiano di messa in piega più strutturata: dalla cotonatura anni ’60 all’effetto wet. Per quanto riguarda le tipologie di tagli di capelli che spopoleranno nei mesi a venire, continueranno a riscuotere consensi i tagli di capelli medi, in particolar modo quelli pari, ma non mancheranno idee interessanti per chi invece preferisce i tagli di capelli corti e drastici. I tagli di capelli lunghi e lunghissimi saranno ancora una volta un must have: quelli più glam saranno dotati di frangia, lunga e bombata oppure corta e sfilata.

Campionati del Mondo 2018: i risultati del nostro Team!

Campionati del Mondo 2018, i nostri ragazzi non hanno deluso le aspettative e ci hanno regalato grandi soddisfazioni!!! GRANDI!!!
Ecco i risultati:
LADY FASHION MM DAY STYLE TEST 1
Dario Alemanni 4° classificato – Trainer Daniela Sperotto
LADY COMMERCIAL BRIDAL MM
Benedetto Santangelo GOLD MEDAL
Francesco Grasso BRONZ MEDAL – Trainer Daniela Sperotto
TEAM ITALY LADY COMMERCIAL BRIDAL MM GOLD MEDAL
Benedetto Santangelo – Vittorio Bello – Valerio Santacroce Trainer Daniela Sperotto – Guglielmo Mangili – Michele Di Bisceglie
TECNICA E CLASSIC CUT
Gianluca Di Bitonto 2° classificato
Alessandro Zanchin 4° classificato
PROGRESSIVE CUT
Angelo Santangelo 5° classificato
2° classificato Team
COPPA DEL MONDO TEAM
Team Italy 1° classificato
Gianluca Di Bitonto – Alberto Abate – Alessio Savino

Accademia Nazionale Acconciatori Moda Centro di Catania, tutti pronti per Parigi 2018!

rosario_dibella_ mariella_suraci_

Sarà l’Accademia Nazionale Acconciatori Moda Centro di Catania a portare in alto la bandiera italiana in rappresentanza della Regione Sicilia al campionato mondiale di acconciatura a Parigi, in programma dal 9 all’11 settembre 2018. L’importante concorso si svolgerà all’interno del ParisExpo Porte de Versailles e vedrà sfidarsi le delegazioni provenienti da circa quaranta paesi del mondo. Un’insuperabile opportunità di crescita per l’accademia di alta formazione etnea – guidata da Giuseppe Gambino – i cui maestri saranno ricevuti, per gli auguri d’incoraggiamento, questo pomeriggio dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nella sede di palazzo ESA a Catania. SI tratta di un incontro realizzato grazie anche al contributo della Camera di Commercio di Catania, Siracusa e Ragusa. Il team A.N.A.M. Sicilia che volerà a Parigi è composto per la categoria femminile dai maestri Rosario Di Bella e Mariella Surace. Per la categoria acconciatura maschile saranno presenti invece Giuseppe Criscione e Daniele Belvedere. Ad accompagnarli saranno il presidente regionale dell’Accademia Nazionale Acconciatori Misti, Salvo Ruffino, il presidente dell’A.N.A.M. Centro di Catania, Giuseppe Gambino, il maestro Salvo Scavo ed il presidente di A.N.A.M. Palermo, Matteo Abbate. Con loro un folto gruppo di acconciatori della Regione siciliana. E in vista della competizione, sono stati mesi intensi di preparazione quelli appena trascorsi per i maestri e allievi A.N.A.M. Ad allenare i partecipanti per la categoria femminile è stata la trainer nazionale Daniela Sperotto; per il maschile invece Pierfilippo FrangiaAntonio Sciandra e Pietro Colantuono. Trainer dei concorrenti siciliani è stato Salvo Scavo. Il team siciliano e la delegazione italiana saranno, inoltre, accompagnati dal presidente nazionale A.N.A.M., Lino Fabbian, dal responsabile tecnico, Antonio Coscia e dal presidente INAI (Istituto nazione acconciatori italiani), Elio Vassena. I maestri si sfideranno in tagli, colori e acconciature. A valutarli sarà una giuria internazionale.

Un grande in bocca al lupo da tutti noi! 😉

FORZA A.N.A.M. FORZA ITALIA!

Buongiorno amici e amiche di A.N.A.M.!

Mancano ormai pochissimi giorni a quello che per noi è indubbiamente l’evento più importante dell’Anno: i Campionati del Mondo OMC a Parigi!

Come tutti gli anni i nostri allenatori hanno formato dei ragazzi di grandissimo talento che sicuramente sapranno darci grandissimi soddisfazioni!

Noi non vediamo l’ora di vederli all’opera sulla più importante pedana del mondo e saremo lì a supportarli e ad incitarli per farli salire su quel tanto agognato podio!

Ci teniamo particolarmente a ringraziare il nostro Team Nazionale: Daniela Sperotto per il Settore Femminile e i Trainer, Antonio Sciandra, Pietro Colantuono, Pierfilippo Francia e Arnaldo Francisconi per il Settore Maschile.

IMG_5897

Vi ricordiamo che quest’anno avremo una grande novità per tutti coloro che non potranno essere presenti a Parigi: il lunedì, attraverso la nostra Fan Page Facebook, potrete essere aggiornati in tempo reale con foto e video sull’andamento della competizione e, quindi, restate collegati al link www.facebook.com/accademiaanamofficial

Un ringraziamento particolare al Presidente del centro di Napoli per la messa a disposizione della sede, Antonio Coscia, Giurato Internazionale Femminile e delegato OMC per tutti gli incontri tenutosi e a tutti i Giurati Internazionali OMC.

dfeb36d1-0aa6-46ef-b2bf-61f971bf336e

Un grazie anche ai nostri sponsor: PARLUX, VITALITY’S e CALCAGNI!

Ecco i nominativi di Trainer e ragazzi che parteciperanno ai Mondiali gara per gara!

FORZA A.N.A.M., FORZA ITALIA!

anam

 

PARTECIPANTI CLASSICO

1° PROVA : CREATIVE – 2° PROVA CLASSIC

1) DI BITONTO GIANLUCA

2) FRANCIA EUGENIO

2) ZANCHIN ALESSANDRO

3) CAMPOSANO ANDREA

4) MASCITTI SILVIO

TRAINER: PIERFILIPPO FRANCIA

 

COMBINATA 1° PROVA COMMERCIAL FASHION STYLE 2° PROVA COMMERCIAL SALON CUT TESTA-MODELLO

5) FRANCISCONI ARNALDO

6) LANNO GIACOMO

7) ESPOSITO LUCA

8) ATTIANESE FERDINANDO

9) GAROFALO VINCENZO

TRAINER: ANTONIO SCIANDRA E PIETRO COLANTUONO

 

1° PROVA COMMERCIAL 1° PROVA – SALON CUT – 2° PROVA – AVANTGARD

1) SANTANGELO ANGELO

2) ANTRICHETTI MARIO

3) GAROFALO SILVIO

4) CAPRIO LUIGI

5) GRAZIANO CARMINE

TRAINER: ANTONIO SCIANDRA E PIETRO COLANTUONO

 

PROVA BARBER PROVA UNICA SU MODELLO

1) CUOMO LUCA

2) BARRA DOMENICO

3) GIANNETTA COSIMO

4) BELVEDERE DANIELE

TRAINER: ANTONIO SCIANDRA E PIETRO COLANTUONO

 

PROVE FEMMINILE

PROVA COMBINATA: 1° PROVA COMMERCIAL CUT 2° PROVA BRIDAL

1) GRASSO FRANCESCO

2) SANTANGELO BENEDETTO

3) DI BELLA ROSARIO

PROVA COMBINATA : 1° PROVA   DAY STYLE 2° PROVA EVENING STYLE

1) CIARALLI GIANLUCA

2) ALEMANNI DARIO

3) SERIO GIANLUCA

4) SURACE MIRELLA

TRAINER DANILELA SPEROTTO TEAM ANAM NAZIONALE