11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” A.N.A.M. (Accademia Nazionale Acconciatori Misti) – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 (le foto dei relatori )…

Foto 01 Gruppo
Foto di gruppo con tutti gli allievi premiati al Memorial Sandro Andretta di Rimini (giugno 2017) – ANAM Accademia Nazionale Acconciatori Misti

GRANDE ENTUSIASMO PER GLI ALLIEVI A.N.A.M. NEL MEETING STUDIO/VACANZA MEMORIAL “SANDRO ANDRETTA”

Un altro evento nazionale di successo in casa A.N.A.M. domenica 11 e lunedì 12 giugno 2017 a Rimini nella riviera romagnola. Dopo qualche anno è stato organizzato un nuovo Meeting Studio/Vacanza A.N.A.M. riservato ad Allievi meritevoli che, per l’anno 2016/2017, i Centri hanno inviato a partecipare a questo evento di due giornate in memoria del compianto Presidente Sandro Andretta.

Mi complimento pubblicamente con tutti i ragazzi intervenuti, i quali si sono contraddistinti per un eccellente comportamento durante tutto il soggiorno, ma soprattutto durante gli interventi programmati in sala Meeting dove si sono costantemente confrontati tra di loro e con il Relatore di ogni argomentazione.

Foto 02 Gruppo
Foto di gruppo con tutti gli allievi premiati al Memorial Sandro Andretta di Rimini (giugno 2017) – ANAM Accademia Nazionale Acconciatori Misti – si intravvedono anche i relatori

Soddisfazione che è raddoppiata da parte mia e di tutti i Relatori intervenuti, avendo ricevuto, nei giorni a seguire, risposte positive da parte di tutti gli Allievi i quali hanno manifestato ringraziamenti per avere avuto l’opportunità di vivere questa esperienza che ha donato loro sicuramente un arricchimento professionale, culturale ed umano.

  • Ringrazio il Sig. Parodi dell’Azienda Parlux e il Sig. Manzetti dell’Azienda Vitality’s per il loro sostegno dato per l’evento.
  • Ringrazio tutti i Presidenti dei Centri A.N.A.M. per aver dato ai propri Allievi questa importante opportunità.

Infine ringrazio tutti i Relatori intervenuti:

Essendo state due giornate positive sarà nell’intento dell’ANAM Nazionale impegnarsi per trovare di nuovo le condizioni da poter ripetere questo evento.

Alessandro GRANAI (Presidente Nazionale A.N.A.M.)

 

Ps: a seguire tutte le foto dei relatori presenti

Relatore Alberto Montecroci e Presidente Naz Alessandro Granai
Relatore Alberto Montecroci e Presidente Naz. ANAM Alessandro Granai
Relatore Catia Cividale 1
La relatrice Catia Cividale premiata dal Presidente Nazionale ANAM Alessandro Granai
Relatore Giancarlo Fornei 1
Il coach motivazionale Giancarlo Fornei apre la due giorni del Memorial Sandro Andretta ANAM – giugno 2017
Relatore Nevio Villa 1
Nevio Villa (ANAM), introduce il corso docenti
Relatore Raffaele Vecchioli 1
Lo stilista Raffaele Vecchioli (Vitality’s) in pedana mentre presenta un taglio agli allievi ANAM

11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 (Alcune foto allievi Accademie Anam)…

20170612_122044
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Foto di gruppo con gli allievi e i loro diplomi…
20170612_122046
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Foto di gruppo con gli allievi e i loro diplomi…
20170612_122048
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Foto di gruppo con gli allievi e i loro diplomi…
20170612_122144
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Foto di gruppo con gli allievi e i loro diplomi…
20170612_124838
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Al ristorante con tutti gli allievi delle varie Accademie Anam…
20170612_124843
11° meeting Studio/Vacanza Memorial “Sandro Andretta” – Rimini – 11 e 12 giugno 2017 – Al ristorante con tutti gli allievi delle varie Accademie Anam…

11° Meeting STUDIO/VACANZA Memorial “Sandro Andretta” – Rimini 11/12 giugno 2017

logo_anamÈ con grande piacere che l’ANAM Nazionale, con approvazione del suo CDN, riorganizza una nuova edizione del MEETING Studio/Vacanza riservato agli Allievi più meritevoli per l’anno scolastico 2016/2017, in memoria del compianto Presidente Nazionale “Sandro Andretta”.

  • Questo evento si svolgerà nella riviera romagnola presso l’Hotel Vienna Ostenda di Rimini nei giorni Domenica 11 e Lunedì 12 giugno 2017.

Per tutti gli Allievi presenti, questo incontro sarà sicuramente stimolante per una programmazione che prevede interventi con importanti tematiche tra le quali la COMUNICAZIONE, la DIDATTICA, le varie TECNICHE con argomentazioni correlate all’attività in Salone.

  • Per questa occasione di importante collaborazione verso i giovani del futuro della nostra professione, si ringrazia l’Ing. Gianni Manzetti della Azienda VITALITY’S e il Dott. Paolo Parodi della Azienda PARLUX per aver contribuito all’organizzazione.

Un ringraziamento particolare a tutti i Presidenti dei Centri ANAM che, inviando i propri meritevoli Allievi accompagnati dai loro Docenti, con la loro presenza, arricchiranno ulteriormente questo

MEETING Studio/Vacanza ALLIEVI A.N.A.M. 2017.

Anam – Accademia Nazionale Acconciatori Misti: show hair moda – 61° Campionato Italiano ANAM (Monza 2017)!

Anam – Accademia Nazionale Acconciatori Misti: show hair moda – 61° Campionato Italiano ANAM – Monza 2017 (location Sesto San Giovanni – Mi)!

Un video creato da Jenny Sperotto

 

Accademia Nazionale Acconciatori Misti: Convegno Didattico Nazionale A.N.A.M. 2017 (Monza e Caserta)!

foto 8 Generale Tecnica

L’ACCADEMIA NAZIONALE ACCONCIATORI MISTI E LA COMMISSIONE DIDATTICA NAZIONALE HA ORGANIZZATO 2 CONVEGNI DIDATTICI NAZIONALI.

 

Il 26 febbraio 2017 a Monza il 1° incontro e il 5 marzo 2017 a Caserta il 2° incontro, dove sono state presentatele varie tipologie d’esame con le loro regole da riportare poi nelle sedi per una maggiore preparazione con maggior attenzione.

 

foto 1 Monza
Monza, 26 Febbraio 2017

Dopo il saluto ai convenuti del presidente nazionale Alessandro Granai, la responsabile della commissione didattica  Catia Cividale, con il direttore didattico nazionale Nevio Villa, hanno presentato:

 

5 MARZO 2017 A CASERTA
Caserta, 5 Marzo 2017

1) Lo sviluppo della nuova dispensa “quiz” anch’essa da quest’anno tema d’esame.

 

Monza, 26 Febbraio 2017
Monza, 26 Febbraio 2017

2) La presentazione dei “nuovi dvd”  materiale di grande utilità e risalto insieme al materiale cartaceeo gia’ esistente.

 

foto 5 Caserta

3) La presentazione della programmazione e sviluppo  “del corso docenti”.

 

foto 3 Monza
Monza, 26 Febbraio 2017

Tali incontri sono stati costruttivi per la spiegazione delle varie prove e l’approfondimento di alcune regole determinanti per la preparazione degli allievi nel loro percorso formativo professionale.

 

foto 6 Caserta

Molto interessante e  coinvolgente la presentazione del corso docenti  nel suo percorso  per poter poi svolgere nel miglior dei modi l’esame finale.

 

foto 7 Genarale tecnica

Momenti di aggregazione e di scambio sempre importanti per l’associazione quale sede determinante per la preparazione dei ragazzi ad una professione cosi’ ampia e creativa.

Abbiamo registrato la presenza di quasi tutti i centri affiliati in entrambi gli appuntamenti con ricco interscambio di idee da parte di tutti i convenuti rappresentanti e responsabili del settore tecnico-didattico a livello regionale e dei singoli centri .

 

Grande successo al Campionato Italiano ANAM a Torino 2016!

panoramica-pedana
Campionato Italiano ANAM a Torino 2016! – Panoramica della pedana

Nella cornice favolosa del paese di Villar Dora in Torino, lo scorso 27 e 28 Novembre 2016, si è svolto il 60° Campionato Italiano ANAM ed è stato un successo a 360 gradi. Quasi duecentocinquanta sono state le prove artistiche maschili e femminili, svolte in pedana con una qualità veramente degna di una prestigiosa Accademia quale è l’ANAM da sempre protagonista nel settore dell’Acconciatura.

  • La partecipazione è stata molto trasversale ed ha visto i concorrenti arrivare da tutta Italia. D’altro canto l’ANAM è l’unica Accademia in Italia che vanta oltre quaranta Centri Affiliati dislocati in tutto il territorio nazionale.

Meritata e toccante, è stata la premiazione di riconoscimento, con inno nazionale, che il Presidente Granai ha voluto fare, per la loro partecipazione, e soprattutto per tutto il lavoro svolto e risultati ottenuti a tutti i partecipanti, Competitor, Collaboratori, Trainner e Giurati, alla spedizione dell’Europe CUP Parigi 2016.

Il Presidente Nazionale si ritiene altamente soddisfatto per la riuscita dell’evento e Ringrazia il presidente del Catam Torino Lovalente Angelo, i suoi colleghi Legato Domenico, Giuseppe Troisi e tutti i loro collaboratori per l’ottima organizzazione e ospitalità.

  • Il Presidente Granai dice: “Proprio in riferimento all’accoglienza, un particolare ringraziamento lo faccio al Sindaco di Villar Dora Avvocato Mauro Carena, grande protagonista in queste due giornate per l’immensa ospitalità che ha avuto verso tutti noi della famiglia ANAM.

Ringrazio tutti gli sponsor presenti Cna, Vedani, Malvy, Lattanzi, Vitality’s, Calcagni. Grazie al Presentatore Angelo Scalzo del Centro ANAM di Milano e al moderatore e giornalista Tonino Calandra. Ringrazio tutti i dirigenti dell’ANAM nazionale incaricati nei vari ruoli, i quali con il loro impegno hanno contribuito alla grande riuscita della manifestazione.

  • Ringrazio e mi complimento con tutti Giurati incaricati dalla propria Regione e Centro, che capeggiati dai due Commissari Generali Coscia Antonio e Seccia Salvatore, hanno svolto il difficile compito di giudicare gli eccellenti lavori visti in pedana in queste due giornate.

Ringrazio tutti i Direttori Tecnici Nazionali, quelli maschili quali: Sciandra Antonio, Colantuono Pietro, Francisconi Arnaldo, Francia Pierfilippo, per il femminile la Direttrice Sperotto Daniela con la collaborazione di Cividale Catia, che oltre a coordinare le giurie, hanno svolto il compito di commissari di controllo. Valorosi Direttori che anche in questa occasione, hanno dato dimostrazione della loro maestria in uno show commerciale prima delle premiazioni generali, mettendo in risalto le loro capacità uniche in campo Nazionale e Internazionali.

Infine faccio i complimenti a tutti i concorrenti, veri protagonisti di questo 60° Campionato Italiano ANAM, che si sono impegnati in pedana in queste due giornate, deliziando il numeroso pubblico di colleghi esibendo lavori di alta qualità. Ringrazio chi in particolare è venuto dalle regioni più lontane come Calabria, Puglia, Campania, Abruzzo, Romagna, Veneto e soprattutto Sicilia con un folto gruppo di Palermo. Saremo sempre attenti a migliorarci, ma penso che anche in questo evento la Grande Famiglia ANAM abbia dato grande dimostrazione di esserci e anche alla Grande. Grazie a tutti”.

Torino (27/28 novembre 2016) – 60° CAMPIONATO ITALIANO di ACCONCIATURA Maschile e Femminile REGOLAMENTO TECNICO – PROVE MASCHILI!

logo_anam

60° CAMPIONATO ITALIANO di ACCONCIATURA Maschile e Femminile – REGOLAMENTO TECNICO – PROVE MASCHILI

60° CAMPIONATO ITALIANO – TORINO 27/28 Novembre 2016

1^ PROVA Maschile CREATIV (Su TESTA-MODELLO) – Prova Categoria TECNICA – INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana alla postazione di lavoro assegnata con il loro testa-modello preparati, ma non in stile in anticipo. I concorrenti dovranno spazzolare i capelli all’indietro. Durante il passaggio dei Commissari, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modello e dovranno attendere sul lato della pedana di concorso. Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che spazzolerà i capelli di tutte le testa-modello, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

Il concorrente deciderà se bagnare i capelli.

  1. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  2. Lunghezza – La lunghezza dei capelli è libera
  3. Taglio – Tagliare è vietato.
  4. Strumenti per styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  5. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi
  6. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non viene considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se ciò non fosse, i commissari metteranno la testa-modella più in basso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 15 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il testemodello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti)
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

2^ PROVA Maschile CLASSIC – TAGLIO Classico (Su TESTA-MODELLO) – Prova Categoria TECNICA INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

Si potrà utilizzare la stessa Testa-modello della 1^ prova oppure differente Testa-modello

I concorrenti entrano in pedana alla postazione di lavoro assegnata con il loro testa-modello preparati, ma non in stile in anticipo. I concorrenti dovranno spazzolare i capelli all’indietro. Durante il passaggio dei Commissari, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modello e dovranno attendere sul lato della pedana di concorso. Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che spazzolerà i capelli di tutte le testa-modello, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

È a scelta del concorrente se bagnare i capelli. Il taglio di capelli deve essere fatto entro il tempo assegnato.

  1. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  2. Lunghezza – Prima dell’inizio della competizione la lunghezza dei capelli deve essere di almeno 3 cm dalla zona occipitale giù per la nuca e sopra le orecchie. Il resto dei capelli è lasciata alla discrezione del concorrente. Prima dell’inizio della prova, i Commissari controlleranno la scollatura collo del testamodello. La zona del collo non deve essere stata preparata in anticipo.
  3. Taglio – La nuca deve essere tradizionalmente conica e graduata.
  4. Strumenti – Macchinetta taglia capelli e forbici da sfoltire sono vietati. Sono ammessi tutti gli altri strumenti da taglio.
  5. Styling – Sono ammessi tutti gli strumenti per lo styling e prodotti. Lo stile può essere fatto con o senza riga.
  6. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non viene considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se ciò non fosse, i commissari metteranno la testa-modella più in basso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 25 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il testemodello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti).
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

1^ PROVA Maschile FASHION LONG HAIR (Su TESTA-MODELLO) – Prova Categoria FASHION LONG HAIR – INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana alla postazione di lavoro assegnata con il loro testa-modello preparati, ma non in stile in anticipo. I concorrenti dovranno spazzolare i capelli all’indietro. Durante il passaggio dei Commissari, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modello e dovranno attendere sul lato della pedana di concorso. Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che spazzolerà i capelli di tutte le testa-modello, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

Il concorrente deciderà se bagnare i capelli prima della gara. E’ vietato l’uso della cera prima della gara

  1. Lunghezza – La lunghezza dei capelli nella parte superiore deve essere un minimo di 5 cm, ad eccezione zona frangia. Il perimetro (laterale e posteriore) deve essere un minimo di 2 cm, tranne la zona delle basette prima dell’inizio della prova.
  2. Taglio – E’ vietato tagliare.
  3. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling solo dopo l’acconciatura.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per il fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – L’uso dei colori è di solo due tonalità. I colori spray sono vietati.
  6. Estensioni – Le estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che verrà considerato non normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se ciò non fosse, i commissari metteranno la testa-modella più in basso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 12 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il testemodello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

2^ PROVA Maschile TREND CUT – TAGLIO (Su TESTA-MODELLO) – Prova Categoria TREND CUT – INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana alla postazione di lavoro assegnata con il loro testa-modello preparati, ma non in stile in anticipo. I concorrenti dovranno spazzolare i capelli all’indietro. Durante il passaggio dei Commissari, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modello e dovranno attendere sul lato della pedana di concorso. Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che spazzolerà i capelli di tutte le testa-modello, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

È a scelta del concorrente se bagnare i capelli. Il taglio di capelli deve essere fatto entro il tempo assegnato.

  1. Lunghezza – La lunghezza dei capelli nella parte superiore deve essere un minimo di 5 cm, ad eccezione zona frangia. Il perimetro (laterale e posteriore) deve essere un minimo di 2, tranne la zona delle basette prima dell’inizio della competizione.
  2. Strumenti da taglio – Tutti gli strumenti da taglio sono ammessi.
  3. Attrezzi per lo styling – Acconciatura eseguita solo con le mani. Sono vietati: Phon, spazzole, baby lys, piastre etc. .etc.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – L’uso dei colori è di solo due tonalità. I colori spray sono vietati.
  6. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se ciò non fosse, i commissari metteranno la testa-modello più in basso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 25 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il testemodello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

PROVA Maschile URBAN STYLE UOMO (Su MODELLO) – PROVA INDIVIDUALE – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti si recano alle postazioni di lavoro assegnate con i capelli del modello bagnati. Durante il passaggio dei Commissari , tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dai loro modelli, aspettando sul lato della pedana di concorso.

Dopo i dovuti controlli, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti alle loro postazioni per iniziare la competizione. Il taglio deve essere realizzato nei tempi consentiti. E’ consentito realizzare qualsiasi acconciatura (anche asimmetrica ).

  1. Lunghezza – La lunghezza dei capelli nella parte superiore deve essere un minimo di 5 cm, ad eccezione zona frangia. Il perimetro (laterale e posteriore) deve essere un minimo di 2cm, tranne la zona delle basette prima dell’inizio della competizione.
  2. Strumenti da taglio – Tutti gli strumenti da taglio sono ammessi.
  3. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – Massimo una sfumatura di due colori, compresi in una gamma naturale.I colori spray e al neon sono vietati.
  6. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile. I giurati dovranno valutare l’acconciatura nel suo complesso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 30 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il modello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti)
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

PROVA Maschile URBAN STYLE UOMO (Su TESTA MODELLO) – PROVA INDIVIDUALE – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti si recano alle postazioni di lavoro assegnate con i capelli del loro testa-modello bagnati. Durante il passaggio dei Commissari , tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi ad allontanarsi dalle loro testa-modello, aspettando sul lato della pedana di concorso.

Dopo i dovuti controlli, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti alle loro postazioni per iniziare la competizione. Il taglio deve essere realizzato nei tempi consentiti. E’ consentito realizzare qualsiasi acconciatura (anche asimmetrica ).

  1. Lunghezza – La lunghezza dei capelli nella parte superiore deve essere un minimo di 5 cm, ad eccezione zona frangia. Il perimetro (laterale e posteriore) deve essere un minimo di 2cm, tranne la zona delle basette prima dell’inizio della competizione.
  2. Strumenti da taglio – Tutti gli strumenti da taglio sono ammessi.
  3. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – Massimo una sfumatura di due colori, compresi in una gamma naturale.I colori spray e al neon sono vietati.
  6. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile. I giurati dovranno valutare l’acconciatura nel suo complesso.
  9. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 30 minuti – 3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire il testemodello dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti)
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli

 

Torino (27/28 novembre 2016) – 60° CAMPIONATO ITALIANO – REGOLAMENTO TECNICO PROVE RISERVATE agli STUDENTI della FORMAZIONE!

logo_anam

REGOLAMENTO TECNICO
PROVE RISERVATE AGLI STUDENTI DELLA FORMAZIONE

 

60° CAMPIONATO ITALIANO – TORINO 27/28 Novembre 2016

PROVA RISERVATA AGLI STUDENTI della Formazione Professionale A.N.A.M. – ASCIUGATURA URBAN COMMERCIALE – BRUSHING (Su TESTA-MODELLA) FEMMINILE – PROVA INDIVIDUALE – Nessuna indicazione sull’età dello studente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

Gli studenti entrano in pedana con le loro testa-modelle. Gli studenti saranno invitati a pettinare i capelli subito indietro. Durante il passaggio del Comitato di controllo, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modella e aspettare sul lato della pedana di gara. Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che si assicurerà che i capelli siano pettinati all’indietro , il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

L’acconciatura deve essere fatta entro il tempo assegnato.

Gli studenti devono realizzare uno stile commerciale di tendenza.

Il concorrente farà appello al suo estro creativo, attenendosi alle tendenze per evidenziare nuove linee, con le concezioni di moda attuali. E’ obbligatorio vestire e abbigliare la testa-modella preventivamente

  1. Scelta bagnare i capelli – Sarà a discrezione dello studente se bagnare i capelli oppure eseguire la lavorazione da asciutti
  2. Ornamenti – Ornamenti non sono ammessi
  3. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per il fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – E’ concesso al massimo una sfumatura di due colori .
  6. Estensioni – Sono vietate le estensioni di capelli.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato “normale” dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Divieti – Sono vietati gli spray e gel colorati.
  9. Testa-Modella – Sono vietate le Testa-modella di colore bianco (in pelo di capra) con spalle di qualunque marca e tipo.
  10. Tempo Concesso – 20 minuti – (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire la modella, dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti)
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

 

PROVA RISERVATA AGLI STUDENTI della Formazione Professionale A.N.A.M. – URBAN STYLE UOMO (su TESTA-MODELLO) MASCHILE – PROVA INDIVIDUALE

I concorrenti devono realizzare un’acconciatura commerciale di tendenza.

E’ consentito realizzare qualsiasi acconciatura ( anche di TENDENZA ). Il concorrente farà appello al suo estro creativo, attenendosi a trend di oggi per evidenziare nuove linee, con le concezioni di moda attuali. L’acconciatura deve essere fatta entro il tempo assegnato.

I concorrenti possono utilizzare le forbici per ripulire i loro stili, alla fine della gara entro il tempo assegnato. E’ consentito realizzare qualsiasi acconciatura (anche asimmetrica ).

  1. Obbligo – Il concorrente deve presentarsi in pedana con la propria testa-modello, con i capelli pettinati all’indietro. E’ obbligatorio vestire e abbigliare il testa-modello preventivamente.
  2. Bagnare i capelli – E’ a discrezione del concorrenti se bagnare i capelli o meno.
  3. Lunghezza – Sono libere
  4. Strumenti da taglio – Tutti gli strumenti da taglio sono ammessi.
  5. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  6. Prodotti – Tutti i prodotti per il fissaggio sono ammessi. Sono vietati gli spray ed i gel colorati.
  7. Colori – Colori sono LIBERI
  8. Estensioni – Estensioni di capelli sono vietati.
  9. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato normale dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  10. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile. I giurati dovranno valutare l’acconciatura nel suo complesso.
  11. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  12. Testa-Modella – Sono vietate le testa-modella di colore bianco, con spalle, di qualunque tipo e marca
  13. Tempo – 20 minuti
  14. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli

 

Torino (27/28 novembre 2016) – 60° CAMPIONATO ITALIANO di ACCONCIATURA Maschile e Femminile – REGOLAMENTO TECNICO PROVE FEMMINILI!

logo_anam

60° CAMPIONATO ITALIANO di ACCONCIATURA Maschile e Femminile  REGOLAMENTO TECNICO PROVE FEMMINILI

 

60° CAMPIONATO ITALIANO – TORINO 27/28 Novembre 2016

BRIDAL – SPOSA (Su TESTA MODELLA) FEMMINILE – PROVA INDIVIDUALE
Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti procedono in pedana con le proprie testa-modelle con capelli lisci e sciolti. I capelli non dovranno essere già in stile. I capelli potranno essere bagnati o asciutti. I Commissari di Controllo controlleranno i capelli e spazzoleranno eventualmente i capelli in modo piatto ed all’indietro.

Il concorrente creerà un’acconciatura da sposa tradizionale su capelli lunghi, con un total look completo. Durante la competizione, i concorrenti potranno usare le forbici per ripulire le estremità.

  1. Lunghezza capelli – I capelli dovranno essere lunghi fino alle spalle o più. I livelli sono facoltativi. La lunghezza minima dei livelli dovrà essere di 10 cm. tranne nella zona frontale.
  2. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  3. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi.
  4. Attrezzi di lavoro – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  5. Supporti – L’uso di qualsiasi tipo di supporto in acconciatura è vietato.
  6. Posticci/parrucchini – Posticci/parrucchini sono vietati.
  7. Ornamenti – Ornamenti sono consentiti.
  8. Estensioni – Estensioni dei capelli sono consentite.
  9. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giurati devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se questo non avviene, i commissari potranno mettere le sedie più in basso.
  10. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  11. Tempo – 35 minuti (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire la testa-modella dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 3 punti.)
  12. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

BRIDAL – SPOSA (Su MODELLA) FEMMINILE – PROVA INDIVIDUALE
Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

Le Modelle procederanno al loro posto di competizione con capelli lisci e sciolti. I capelli non dovranno essere già in stile. I capelli potranno essere bagnati o asciutti. I Commissari di Controllo controlleranno i capelli e spazzoleranno eventualmente i capelli in modo piatto ed all’indietro.

Il concorrente creerà un’acconciatura da sposa tradizionale su capelli lunghi, con un total look completo. Durante la competizione, i concorrenti potranno usare le forbici per ripulire le estremità.

  1. Lunghezza capelli – I capelli dovranno essere lunghi fino alle spalle o più. I livelli sono facoltativi. La lunghezza minima dei livelli dovrà essere di 10 cm. tranne nella zona frontale.
  2. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  3. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi.
  4. Attrezzi di lavoro – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  5. Supporti – L’uso di qualsiasi tipo di supporto in acconciatura è vietato.
  6. Posticci/parrucchini – Posticci/parrucchini sono vietati.
  7. Ornamenti – Ornamenti sono consentiti.
  8. Estensioni – Estensioni dei capelli sono consentite.
  9. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giurati devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se questo non avviene, i commissari potranno mettere le sedie più in basso.
  10. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  11. Tempo – 35 minuti (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire la testa-modella dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 3 punti.)
  12. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

DAY STYLE – Stile giorno (Su TESTA MOD.) Prova INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti procedono in pedana con le proprie testa-modelle con i capelli senza preparazione preventiva.

I capelli non dovranno essere stati stilizzati in anticipo. Prima di iniziare la prova, il Commissario generale chiederà ai concorrenti di pettinare i capelli all’indietro.

Durante il passaggio del Comitato di controllo, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modelle e ad aspettare sul bordo della pedata di competizione. Dopo il passaggio del Comitato di controllo che pettinerà i capelli delle testa-modelle all’indietro, il Commissario Generale richiamerà i concorrenti ai loro specchi ad iniziare la competizione.

L’acconciatura dovrà essere eseguita entro il tempo assegnato.

Alla fine, lo stile completo deve essere sciolto e aperto. Il 75% dei capelli devono essere in stile basso . I Capelli con stile all’indietro da entrambi i lati saranno penalizzati.

  1. Lunghezza capelli – I capelli dovranno essere lunghi almeno fino alle spalle o più. I livelli sono facoltativi. La lunghezza minima livelli dovrà essere di 10 cm. tranne nella zona frontale.
  2. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  3. Attrezzi di lavoro – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling. Alla fine, NO graffette o clip dovranno essere lasciati nei capelli
  4. Stile – L’acconciatura completa dovrà essere sciolta, aperta e designata verso il basso. Solo uno dei lati può avere uno stile all’indietro.
  5. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi.
  6. Supporti – L’uso di qualsiasi tipo di supporto in acconciatura è vietato.
  7. Ornamenti – Solo un ornamento è consentito.
  8. Estensioni – Estensioni dei capelli sono consentite.
  9. Giuria – La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici dovranno essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compresa la parte superiore. Se ciò non fosse, i commissari metteranno la testa-modella più in basso.
  10. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  11. Tempo – 25 minuti (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire la testa-modella dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 3 punti.)
  12. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

EVENING – STILE SERA (Su TESTA-MOD.) FEMMINILE – Prova INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana con la loro testa-modella con i capelli lisci e sciolti.

I concorrenti saranno invitati a spazzolare i capelli subito all’indietro.

Durante il passaggio del Comitato di controllo, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro teste di manichino ed aspettare sul bordo della pedana. Dopo il passaggio del Comitato dei controllo che spazzolerà i capelli di tutte le teste-modella. Il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la gara. L’acconciatura deve essere fatto entro il tempo assegnato.

Perni e / o rulli sono proibiti prima dell’inizio della prova. I concorrenti possono utilizzare le forbici per ripulire i loro stili, alla fine della gara entro il tempo assegnato

  1. Lunghezza capelli – I capelli dovranno essere lunghi fino alle spalle o anche più. I livelli sono facoltativi. La lunghezza minima comunque dovrà essere di 10 cm. tranne nella zona frontale.
  2. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  3. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi
  4. Attrezzi di lavoro – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  5. Supporti – L’uso di qualsiasi tipo di supporto in acconciatura è vietato.
  6. Posticci/parrucchini – Posticci/parrucchini sono vietati. Se un Commissario di Controllo dubitasse dell’utilizzo di un posticcio/parrucchino, si potrà esaminare la testa-modella dopo la fine della gara e in tal caso, il concorrente verrà penalizzato.
  7. Ornamenti – Un massimo di due (2) spille decorative sono consentite.
  8. Estensioni – Estensioni dei capelli sono consentite.
  9. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se questo non avviene, i commissari potranno mettere le testa-modella più in basso.
  10. Penalità – I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  11. Tempo – 25 minuti (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire le testemodella dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 3 punti.)
  12. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

ASCIUGATURA PROGRESSIVE -TREND (Su TESTA-MODELLA) FEMMINILE – Prova INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana con le loro testa-modelle. I concorrenti saranno invitati a bagnare e pettinare i capelli subito indietro. Durante il passaggio del Comitato di controllo, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modella e aspettare sul lato della pedana di gara.

Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che si assicurerà che i capelli siano pettinati all’indietro e bagnati, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

L’acconciatura deve essere fatta entro il tempo assegnato.

I concorrenti devono realizzare uno stile progressivo di tendenza.
Il concorrente farà appello al suo estro creativo, attenendosi alle tendenze per evidenziare nuove linee, con le concezioni di moda attuali progressive.

  1. Bagnare i capelli – Bagnare e pettinare e i capelli all’indietro
  2. Ornamenti – Ornamenti non sono ammessi
  3. Colori – L’uso dei colori è libero. I colori spray sono vietati.
  4. Attrezzi di lavoro – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  5. Prodotti – Tutti i prodotti sono ammessi
  6. Supporti – L’uso di qualsiasi tipo di supporto in acconciatura è vietato.
  7. Estensioni – Estensioni di capelli sono ammessi purchè applicati prima dell’inizio della gara.
  8. Giuria – Una giuria appositamente nominata giudicherà questa competizione. La giuria giudicherà l’impressione generale dello stile e del colore. Nel giudicare, i giudici devono essere in grado di vedere l’acconciatura completa, compreso la parte superiore. Se questo non avviene, i commissari potranno mettere i supporti più in basso.
  9. Penalità -I concorrenti che non osserveranno le regole, saranno penalizzati secondo la tabella di sanzione prevista da regolamento.
  10. Tempo – 15 minuti (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire le testemodella dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe.. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 3 punti.)
  11. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli).

ASCIUGATURA URBAN COMMERCIALE- BRUSHING (Su TESTA-MOD.) FEMMINILE – Prova INDIVIDUALE E COMBINATA – Nessuna indicazione sull’età del concorrente – TUTTE LE ETA’ SONO ACCETTATE

I concorrenti entrano in pedana con le loro testa-modelle. I concorrenti saranno invitati a bagnare e pettinare i capelli subito indietro. Durante il passaggio del Comitato di controllo, tutti i concorrenti saranno invitati ad allontanarsi dalle loro testa-modella e aspettare sul lato della pedana di gara.

Dopo il passaggio del Comitato di controllo, che si assicurerà che i capelli siano pettinati all’indietro e bagnati, il Commissario Generale chiamerà i concorrenti ai loro specchi per iniziare la competizione.

L’acconciatura deve essere fatta entro il tempo assegnato.

I concorrenti devono realizzare uno stile commerciale di tendenza.
Il concorrente farà appello al suo estro creativo, attenendosi alle tendenze per evidenziare nuove linee, con le concezioni di moda attuali.

  1. Bagnare i capelli – Bagnare e pettinare e i capelli all’indietro
  2. Ornamenti – Ornamenti non sono ammessi
  3. Attrezzi per lo styling – Sono ammessi tutti gli attrezzi per lo styling.
  4. Prodotti – Tutti i prodotti per il fissaggio sono ammessi.
  5. Colori – E’ concesso al massimo una sfumatura di due colori .
  6. Estensioni – Sono vietate le estensioni di capelli.
  7. Make-up – Qualsiasi make-up che non è considerato “normale” dai Commissari di controllo, sarà penalizzato.
  8. Divieti – Sono vietati gli spray e gel colorati.
  9. Tempo Concesso – 15 minuti – (3 minuti aggiuntivi saranno concessi per vestire la modella, dopo la comunicazione del Commissario Generale. Non vi saranno deroghe. I concorrenti che non rispetteranno questa regola saranno penalizzati di 15 punti)
  10. Punteggi – Minimo: 24 punti – – – – – – Massimo: 30 punti

– Nell’area di preparazione dei concorrenti, non verranno garantite prese elettriche e specchi.
– Solo 1 spina non superiore a 2000 W per ogni concorrente sarà disponibile in pedana, e solo 1 dispositivo può essere utilizzato al momento su questa spina (senza adattatori multipli